XXXVIII^ edizione del Memorial Prospero Musacchio-RISULTATIVersione stampabile


E' stato un pomeriggio lungo, ma proficuo per l'atletica leggera molisana e non solo. Otto le rappresentative regionali presenti al campo scuola Nicola Palladino per la XXXVIIIì edizione del Memorial Prospero Musacchio, meeting nazionale su pista, che ha visto trionfare le Marche con 198 punti. Soddisfatto il presidente della citata federazione, Giuseppe Scorzoso,, che ha osservato i suoi atleti dalle gradinate, in silenzio, per poi congratularsi con ciascuno di essi per il risultato conseguito. Ma bravi tutti gli oltre 200 atleti che con le loro performances hanno fatto sì che si delineasse la classifica per rappresentative secondo l'orine di seguito riportato: Marche, Puglie, Abruzzo, Campania, Umbria, Molise, Basilicata e Calabria. Nonostante l'afa nessuno dei Cadetti in gara si è lamentato, né ha simulato malesseri per avere il pretesto per sfuggire all'appuntamento con un test acre e obiettivo quale è il crono. E se straordinaria è stata la prestazione nel lancio del martelllo di Giorgio Olivieri, Atl. Sangiorgese R. Roccheetii, che lima il suo record regionale, stabilito solo pochi giorni fa a Fermo e lancia a 59.80m. Quattordici anni a novembre, orgoglio e vanto del suo tecnico Alfio Petrelli, schivo ed educato, Giorgio è salito sul podio ed ha ringraziato tecnici ed organizzatori. E veniamo agli altri risultati. Antonio Murescu, ASD USA Club Avezzano, si aggiudica gli 80 piani col crono di 9.66 e e i 100hs chiusi in 14.47. Tra i molisani in gara negli 80 piani Antonio Niro, Polisportiva Molise, che ultima la sua gara in 10.62 piazzandosi nono. Mirko Russo è primo nei 300 piani-38.11 il suo tempo. Nono Enzo Addimanda, Polisportiva Molise, che chiude in 45.94. La centro Ester Campania con Andrea Romani conquista il gradino più alto del podio nei 1000m- 2.37.19 il suo tempo. Carmine Panella, Polisportiva Molise, giunge sesto con 2.54.92. Nei 2000m Michele D'Alessio, Polisportiva Molise, è sesto, migliore in pista per questa specialità Vincenzo Grieco. Nei 1200 siepi quinto Mauro Cittadella, Polisportiva Molise e tredicesimo Simone Mastantuono, Pstesso team e vittoria per Barontini Simone, S.E.F. Stamura Ancona. E dal gelato di Lorenzo Costa, speaker attento e scrupoloso, viene decretata la vittoria di Alessandro Sibillo nei 300hs; settimo Davide Melone, Gruppo Sportivo Virtus Campobasso. Nel salto in alto Ernesto Pascone si distingue con il suo 1,86; ottavo nella medesima specialità Alessio Mitri, Gruppo Sportivo Virtus Campobasso, con 1,45m. Luca Conversano il migliore nel salto con l'asta. Fabio Sanatrelli sale sul gradino più alto del podio per il salto in lungo, che vede al sesto posto Serghij Torrente, Atletica Isernia, con la misura di 5,39m. Nel salto triplo l'abruzzese Salvatore Angelozzi risulta primo, sesto il nostro Luca Silvaroli, Polisportiva Molise. Gradino più alto del podio per ciò che attiene al getto del peso Alex Paolucci; miglior molisano Angelo Barbato, Atletica Isernia, settimo con 10m. Marco Balloni, ASA Ascoli Piceno, è il migliore nel lancio del disco, 45.57m la distanza coperta dal suo lancio; quarto nella medesima specialità,Pasquale Silvaroli, Polisportiva Molise, con 25.80m. Davide Pietrangelo, Atletica Isernia, invece, il miglior molisano nel lancio del martello. 48.49m la distanza coperta dal lancio del giavellotto di Giuliano Finicella, Atletica Cercola, primo per detta specialità. Con 24.06.74 Alfonso Albenga, Fiamma Olimpia Palo, chiude per primo i 5000m-Marcai-Cadetti. Nella staffetta 4x100m la Campania con La Marca-Sibillio-D'Aponte e Palma si aggiudica il gradino più alto del podio col crono di 45.84; 51.33 il tempo che consente al Molise di piazzarsi sesto con Addimanda-Mitri-Melone e Niro. Ed ora veniamo alle Cadette. Nei 300piani terzo posto per Eleonora Russo, Atletica Isernia, che migliora il suo tempo in gara; prima la marchigiana Elisabetta Vandi con 40.10. Negli 80 piani Camilla Curzi sale sul gradino più alto del podio, 12^ e 13^ rispettivamente Giorgia Tedeschi e Anna De Socio, Atletica Isernia e Polisportiva Molise. Nei 1000m Giulia Giorgi, Atletica Libertas Perugia sale sul gradino più alto del odio con 3.11.44; quinta Chiara Scungio, Atletica Isernia con 3.21.27. I 2000m vedono al primo posto Zoe Petrara, con il tempo di 6.50.31; ottava con il crono di 8.20.21 Giulia Scungio, Atletica Isernia. Samira Amdel la migliore nei 1200 siepi con il tempo di 4.10.52. Le Puglie con Fabrizia De Meo si impongono negli 80 hs; sesta Martina Servillo, Atletica Isernia con 14.41. Nei 300hs Antonella Sarcuni, G.S. Due Sassi Matera, sale sul gradino più alto del podio con il crono di 46.67. Veniamo ai salti. Eleonora Massaro, Atletica Isernia è terza nel salto con l'asta, 2,30m il suo risultato; prima Nikita Lanciotti con 2,80m. Alessandra Tavani, Sport Ancona, la migliore nel salto in alto con 1,58m; ottava Nicoletta Manzi, Atletica Isernia, con 1,40m.  Nel salto in lungo si impongono le Marche con Martina Ruggieri, 5,20m il suo risultato,; settima Irene Caranci, Atletica Isernia, con 4,70m. L'abruzzese Valeria Latino con 11.65m è la migliore nel salto triplo. Quarta nel getto del peso Anna Luccitelli, Polisportiva Molise e prima Giorgia Romano con 12.19m. Nel lancio del disco Lidia Quaranta, Atl.Aversa Aversano si aggiudica il gradino più alto del podio; quarta Laura Di Giacomo, Polisportiva Molise con 21.75m. Nel lancio del martello unito posto per Moira Raimo, Nuova Atletica Isernia, con 27.53m, Maria Laura Della Corte la migliore in questa specialità. Giorgia Fino con 36.82 m risulta essere la più in gamba nel lancio del giavellotto; quinta Ilenia Correddu, Nuova Atletica Isernia, con 25.40m. Nella marcia prima la traguardo Alessandra Lentini, che chiude in 15.08.81; ottava Alessia Tonti, Atletica Isernia, 18.27.45 il suo tempo. Alle Marche con 49.77 la staffetta femminile composta da Ruggieri-Vandi-Curzi e Maggi. A consegnare medaglie, coppe e cesti si sono alternati i presidenti FIDAL Abruzzo, Umbria e Puglie, Marche e Molise, il Fiduciario Tecnico Provinciale e Regionale, nonché i consiglieri del comitato ospitante, il presidente CONI Molise, prof. Guido Cavaliere, Antonio Rosari, delegato CONI Molise e Mario Ialenti per Casa Atletica. E così tra urla e sorrisi, giri di pista con in mano i trofei conquistati i Cadetti e le Cadette autoctone e non hanno archiviato questa manifestazione in ricordo di Prospero Musacchio, uomo nel cui animo vivo e forte fu la passione e l'impegno per l'atletica leggera. 


03/10/2014
Galleria Fotografica

Coni Iaaf
European Athletics
Fidal Fidal Servizi
© 2008 FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera - Comitato Regionale Molise - P.I. 01384571004
Via Fontanavecchia c/o Campo Comunale Atletica Leggera 86100 Campobasso - Telefono e Fax: 0874 94644 Email:cr.molise@fidal.it