La rappresentativa delle Marche si aggiudica il 39° "Memorial Prospero Musacchio"Versione stampabile


Si è chiusa alle 21.00 di ieri 19 settembre la 39^ edizione del Memorial Prospero Musacchio, dedicato allo scomparso atleta e dirigente del CONI Molise. La manifestazione, aperta alle rappresentative regionali -categoria Cadetti e Cadette- ha visto giungere in Molise ben sette regioni limitrofe:Marche, Puglie, Basilicata, Umbria, Campania, Abruzzo e Calabria. Ad aggiudicarsi il memoriale le Marche, che hanno totalizzato 191 punti. In realtà tale rappresentativa ha trionfato grazie al maggior numero di vittorie conseguite dalla Cadette. 191 i punti accumulati dalle Puglie, seconde al Mustacchio e seguite dall'Abruzzo, che ha riportato 185 punti. Classifica combinata Uomini e Donne che ha visto la Campania piazzarsi quarta, quinta l'Umbria e sesto il "nostro" Molise; settima la Calabria ed ottava la Basilicata. Ottima opportunità quella offerta dalla federazione molisana ai giovani atleti di confrontarsi con i loro coetanei in vista dei Campionati Italiani Individuali per Regioni su pista in programma i giorni 10 e 11 ottobre 2015 a Sulmona. Quasi 300 atleti ieri alle 15.00 circa hanno fatto il loro ingresso con tecnici ed accompagnatori presso il campo scuola "Nicola Palladino" di Campobasso, dopo essersi fermati a pranzo in una struttura del capoluogo. Allegri, emozionati, giustamente tesi in vista della competizione che stavano per affrontare, hanno stretto i denti cercando di trarre il massimo profitto dai duri allenamenti sostenuti nei mesi precedenti. Meraviglia e commuove la disciplina di questi giovanissimi, che pur trovandosi in una fase delicatissima della loro crescita si impegnano nello sport cercando di non trascurare gli appuntamenti scolastici. In anni difficili come quelli che l'Italia sta vivendo tali generazioni sono da stimare. Pur trovandosi sovente a vivere situazioni complicate nei nuclei di provenienza, il loro approccio all'atletica leggera è equilibrato e maturo. dal canto loro tecnici e federazioni locali cercano di garantire ai ragazzi non solo un'adeguata formazione, am offrono loro,altresì, un sostegno che li aiuti nella strutturazione di un carattere solido che li porti ad affrontare con grinta le insidie della vita. Sebbene il contesto presenti copiose criticità e l'acquerello non sia di quelli dai toni vivaci, stimolo e mordente a molte delle professionalità formatesi negli ultimi lustri non mancano. E difatti ieri a Campobasso sono stati stabiliti ben 5 primati stagionali. Nel salto triplo ha realizzato l'impresa Salvatore Angelozzi, Atletica Gran Sasso, 13.84m la sua misura. E sempre nel salto triplo Valeria Latino, stesso team, con 11.77m stabilisce il nuovo record stagionale. A spodestare Alice Grado Greta Zuccarini, che nei 300Hs ferma il crono a 44.67. Ed ancora record stagionali arrivano dalle staffette sia M che F. Su entrambi i fronti prevale la rappresentativa marchigiana che al maschile si impone con il tempo di 44.52 realizzato da Marco Mancini, matteo Bernocchi, Mattia Mecozzi e Niccolò Giacomini. Nuovo primato stagionale nella staffetta 4x100m Cadette grazie a Aurora Olivetti, Livia Moretti, Micol Zazzarini ed Elisabetta Vandi, 49.62 il loro tempo. Soddisfatto dell'affluenza Matteo Iacovelli, presidente FIDAL Molise. Ma le emozioni non sono mancate nemmeno nel lancio del martello, gara che ha visto Giorgio Olivieri, Atletica San Giorgese Rocchetti, sfiorare il suo stesso record stagionale, 65.88m la sua misura di ieri. O nel salto in lungo dove Alessandro marasco, Ideatlejica Campana ha confermato con 6.82m il suo primato. Orgogliosi dei risultati dei propri atleti tutti i tecnici presenti, nonché Sandro Del Naia, presidente FIDAL Campania e Carlo Moscatelli, presidente FIDAL Umbria. E tra flashes ed urla di gioia al termine di ogni gara si è dato luogo alle premiazioni. Ad alternarsi in questa fase i presidenti delle rappresentative presenti, Guido Cavaliere, presidente CONI Molise, e gli altri membri del comitato autoctono: Dino Mucci, vice-presidente, Filippo Cantore, Cinzia Calabrese e Luca Rosa, consiglieri, Angela Costantiello e Daniela Sellitto, Fiduciario Tecnico Provinciale e Regionale. Dunque bilancio positivo per una manifestazione che ha visto il trionfo per il secondo anno consecutivo delle Marche. Di pregio, altresì, il commento tecnico di Carlo Cantales, che ha saputo intrattenere la platea presente con competenza e professionalità.


21/09/2015
Galleria Fotografica

Coni Iaaf
European Athletics
Fidal Fidal Servizi
Acquistare Cialis acquiste Cialis
En la mayoria de los casos, la recepcion normalizada Levitra comprar levitra
© 2008 FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera - Comitato Regionale Molise - P.I. 01384571004
Via Fontanavecchia c/o Campo Comunale Atletica Leggera 86100 Campobasso - Telefono e Fax: 0874 94644 Email:cr.molise@fidal.it