Re Fajone a Calcaterra (RCF Roma) e Di Pardo (Nuova Atletica Isernia)Versione stampabile


Un coro unanime di apprezzamenti da parte di tutti coloro, che la scorsa domenica hanno partecipato, come atleti amatori o anche solo come spettatori, al IV trofeo Re Fajone, la gara podistica di 11 km voluta dall'Amministrazione Comunale di San Pietro Avellana e organizzata dall'associazione Nuova Atletica Isernia con la ollaborazione della Pro-loco di San Pietro e la partecipazione del Comune di Vastogirardi. Turismo, cultura e sport è la formula, che rende l'evento alto-molisano assolutamente unico, tanto da avere richiamato ben 33 associazioni da tutto il centro Italia.
Quest'anno record di presenze con circa 250 atleti, che hanno percorso gli 11 km della gara in un contesto straordinario da un punto di vista naturalistico, ben tutelato dalle popolazioni locali e dal Corpo Forestale dello Stato attraverso gli Uffici Territoriali per la Biodiversità di Isernia e Castel di Sangro, gestori
rispettivamente della riserva MAB di Montedimezzo e Feudozzo. Dopo 3 km di asfalto i corridori hanno oltrepassato il confine con l'Abruzzo e sono entrati nel Vivaio Forestale del Molise e da qui negli splendidi arboreti del Centro Ricerche per l'Agricoltura, fino al secondo attraversamento del fiume Vandra, che apre il percorso ad un prato appositamente falciato e preparato dagli addetti dell'Azienda Feudozzo del C.F.S.. La corsa ha proseguito, quindi, sul famoso sentiero audio guidato per disabili motori e sensoriali "Colle S. Biagio" di Montedimezzo per circa 2 km, un tratto che regala sempre emozioni sia ai corridori che agli spettatori, particolarmente numerosi nel tratto finale del sentiero. Infine il ritorno nella Piazza principale di San Pietro Avellana per il traguardo finale tra due ali di folla, che hanno accompagnato lo sforzo finale. Il dato agonistico vede vincitore nella classifica uomini l'ultra maratoneta
campione del mondo Giorgio Calcaterra della RCF ROMA, che, per sua stessa ammissione, ha dovuto tenacemente combattere con i giovani locali Giovanni Grano e Mirco D'Andrea, rispettivamente secondo e terzo, ritenuti dunque unanimemente le promesse del podismo regionale. Arianna Di Pardo della Nuova Atletica Isernia è la vincitrice della classifica femminile, seguita dalla compagna di squadra Iolanda Ferritti e da Anna Bornaschella della Atletica Venafro. I titoli societari sono invece andati alla Atletica Molise Amatori, prima con 25 arrivati, seguita dalla Avis Campobasso con 21 atleti al traguardo e dal Gruppo Sportivo dei Bancari Romani con 16 runners. La gara è anche il quinto appuntamento del circuito di gare podistiche denominato "Corrimolise”, voluto dalla Fidal per incentivare lo sport regionale. Presenza record di persone allietate dal ricco 'pasta party' finale nell'area pic nic della riserva di Montedimezzo e gli atleti hanno potuto organizzarsi con familiari ed amici per trascorrere una domenica nel verde e nei boschi dell'alto Molise.


30/06/2010
Galleria Fotografica

Coni Iaaf
European Athletics
Fidal Fidal Servizi
© 2008 FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera - Comitato Regionale Molise - P.I. 01384571004
Via Fontanavecchia c/o Campo Comunale Atletica Leggera 86100 Campobasso - Telefono e Fax: 0874 94644 Email:cr.molise@fidal.it