Alla Puglia il Memorial ‘Musacchio’ 2010. Nel giavellotto, Guglielminelli (Campania) centra il primato italiano stagionale.Alla Basile (disco) il Trofeo Regione Molise per il miglior risultato tecnicoVersione stampabile


Il Musacchio non ha tradito le aspettative. Sabato 3 luglio, in una bella e calda giornata di sole, anche l’edizione 2010 ha sfornato risultati di particolare rilievo, tra i quali anche un record italiano stagionale di categoria. Lorenzo Guglielminelli (Atletica Marano), della rappresentativa della Campania, ha infatti scagliato il giavellotto a 51,45 m, migliore prestazione finora realizzata nel corso di quest’anno per la categoria cadetti. La Campania ha centrato anche un altro eccellente risultato nel disco femminile, gara nella quale si è imposta Maria Antonietta Basile con 37,24 m, prestazione che è valso alla portacolori dell’Atletica Marano il Trofeo Regione Molise quale migliore risultato tecnico della riunione (corrispondente a ben 988 punti nelle classifiche FIDAL). Sempre nei lanci, buon 47,07 per Daniele Leuci (Atletica Amatori Costernino, Puglia) nel martello. Ottima prova anche per il pugliese Michele Ninivaggi (Atletica Altamura), il quale ha corso i 2000 m in 5’48”38. L’atleta abruzzese Lorenzo Cattafesta (A.A. Ciro Quaranta di Pescara) ha superato l’asticella dell’alto ad 1,78 m, altra prestazione degna di nota, come pure il bel 6,30 m nel lungo del cadetto Angelo Marvulli (Atletica Altamura, Puglia) Alla manifestazione, organizzata dal Comitato regionale FIDAL per il Molise insieme alla Regione Molise e con la partnership della Provincia di Campobasso, di quella di Isernia e del Comune di Campobasso, hanno partecipato circa 170 atleti provenienti dalle regioni dell’Italia Centro-Settentrionale: quest’anno è stata la Puglia ad aggiudicarsi l’ambito trofeo con 147 punti complessivi delle classifiche maschile e femminile, precedendo la Campania (129), l’Abruzzo (103), l’Umbria (100), il Molise (66) e la Basilicata (11). Sulla pista e sulle pedane del Campo scuola di Campobasso, gli atleti di casa hanno potuto confrontarsi con i coetanei delle altre rappresentativa, non sfigurando in più di qualche occasione. Negli 80 m piani, Carlotta Frenza (Polisportiva Molise) ha concluso in 11”23, mentre in campo maschile Pasquale Scardino (Venafro Sport Team) ha corso in 10”08. Maddalena Macrellino (Termoli Athletics) ha realizzato 48”42 nei 300 m, ma sulla stessa distanza è andata meglio ad Antonio Di Soccio (Polisportiva Molise), al quale, il tempo di 38”54, ha valso il primato personale. Tra gli ostacolisti, Sabrina Di Domenico (Runners) ha corso gli 80 hs in 16”04 e Pasquale Andreola (Polisportiva Molise), all’esordio sull’impegnativa distanza dei 300 hs, ha fermato le lancette del cronometro a 55”66. Un po’ sottotono i portacolori regionali nel fondo: meglio, sui 1000 m, Nicla Pagliuso (Runners Termoli) e Fabrizio Pinto (Polisportiva Molise), i quali hanno fatto segnare rispettivamente 3’22”69 e 2’50”85, mentre Fiorenzo Pinto (Polisportiva Molise) ha chiuso i 2000 m in 6’39”79. Il terzo gemello, Marco, sempre proveniente dalla Polisportiva Molise, ha invece realizzato il primato personale nel giavellotto con 28,07 m, seguito da Raffaele Maiorino (I.C. S. Martino) con 21,86 m (nella gara femminile, Vanessa Bertone, Atletica Isernia, ha lanciato a 21,89 m). Migliore prestazione personale nell’alto anche per Alessandro Salotto (Polisportiva Molise), terzo nella gara con 1,55 m. Dragos Manoiu (Runners Termoli) ha saltato 5,15 m nel lungo, circa un metro in più di quanto fatto segnare da Selene Silvaroli (Polisportiva Molise) nella gara femminile (4,11 m). Restando nei salti, buona misura (11,02 m) per Claudio Di Lallo (Polisportiva Molise), bronzo nella gara del triplo. Tornando ai lanci, nel martello Francesca D’Alessandro e Domenico Ranallo, entrambi Polisportiva Molise, hanno fatto atterrare l’attrezzo l’uno a 21,04 m e l’altra a 23,98 m; nel disco, Valentina Reabcov (Atletica Isernia) a 14,08 m e Michele Viglione (G.S. Virtus Campobasso) a 19,77 m; nel peso, Benedetta Boccardi (I.C. San Martino ) a 7,12 m, mentre nella gara maschile Giuseppe Fallucchi (Atletica Larino) ha gettato la palla a 9,35 m. I marciatori Marika Silvano (Atletica Larino) e Mirco Mastrangelo (Atl. Montenero) hanno chiuso le rispettive gare in 22’50”35 (3 km) e 25’17”47 (4 km) Infine, buona prova delle staffette 4x100: i cadetti (Angelo Nardella, Di Lallo, Di Soccio e Scardino) si sono piazzati secondi in 49”75; le cadette (Silvaroli, Macrellino, Di Domenico e Frenza) hanno conquistato il quarto posto in 56”65. Tutti i risultati sono su www.fidal.it, sezione attività, calendario e risultati, nonché su www.fidalmolise.it, sezione risultati.



08/07/2010

tutti i risultati

classifica cadetti

classifica cadette

Galleria Fotografica

Coni Iaaf
European Athletics
Fidal Fidal Servizi
Acquistare Cialis acquiste Cialis
En la mayoria de los casos, la recepcion normalizada Levitra comprar levitra
© 2008 FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera - Comitato Regionale Molise - P.I. 01384571004
Via Fontanavecchia c/o Campo Comunale Atletica Leggera 86100 Campobasso - Telefono e Fax: 0874 94644 Email:cr.molise@fidal.it