Fraraccio 2012: numeri e qualitą nel Memorial targato Atletica Isernia. Derkach e Verrecchia sugli scudiVersione stampabile


Grandi presenze e prestazioni di rilievo al Fraraccio 2012. Il Memorial organizzato dall'Atletica Isernia, tenutosi domenica scorsa allo stadio Lancellotta della città pentra, ha registrato la partecipazione di 220 atleti in rappresentanza di 53 società. La soddisfazione di Antonio Izzi e Daniela Sellitto, rispettivamente patron e direttrice tecnica del team organizzatore, è legittimata anche dalle prestazioni, alcune davvero eccellenti: il salto di 7,71 m con cui Emanuele Catania (Fiamma Gialle) ha vinto il lungo maschile e quello di 6,06 m che hanno valso la vittoria a Dariya Derkach (Audacia Record Atletica) in campo femminile (dove l'atleta di casa Roberta De Iuliis ha segnato un buon 5,17 m); l'ucraina, naturalizzanda italiana, ha bissato la vittoria aggiudicandosi i 100 m con l'ottimo tempo di 12"32 (la molisana Liliana Iafigliola, tesserata con l'Atletica Gran Sasso, è giunta seconda sia nei 100 in 13"43, sia nel lungo 5,59 m), utile per vincere anche il trofeo Fraraccio destinato ai velocisti, che è andato, tra gli uomini, a Nicola Ambrosini (Atletica Aden Exprivia Molfetta) con il tempo di 11"09. Sempre per la velocità, Marco Emilio Gai (Polisportiva Rocco Scotellaro Matera), reduce dalla fresca vittoria nei 100 m al De Castro del sabato precedente, ha primeggiato nei 200 m con il tempo di 21"71. Per il mezzofondo, in quello veloce (800 m) affermazione di Aurelio Esposito (CUS Bari, 1'50"11; il virtussino Piermarco D'Angelo ha fermato il crono a 2'00"07), nei 3000 m vittoria di Daniele Caruso (Club Atletico Potenza) in 8'28"51, mentre i 1500 femminili sono andati alla rappresentante del Centro Ester Napoli, Silvia Scarpetta, che ha chiuso la gara in 4'53"27 (Nicla Pagliuso, dei Runners Termoli, ottima terza in 5'01"63). Buone prestazioni dai concorsi. Joelle Verrecchia (Atletica Isernia) ha saltato 4,30 m nell'asta, gara che, al femminile, ha visto Caterina Greco (CUS Foggia) regolare le avversarie con la misura di 2,60 m. Il giavellotto è stato scagliato a 45,03 m da John Barbarello (Atletica Barbas), e a 38,80 m da Maria Luna Frisini (CUS Bari) seguita da Loreika Di Maria (Polisportiva Molise, 34,00 m). Nutrita anche la partecipazione alle gare cadetti, premessa dell'imminente Memorial Musacchio in programma per la categoria a Campobasso il 22 settembre. In campo maschile, 80 m a Antonio Piccolo (Atl Sprint Barletta) in 9"63, 1000 m a Giuseppe Lovallo (Club Atletico Potenza) in 2'46"94 (Lorenzo Santoro della Virtus Campobasso è giunto terzo in 2'58"92), lungo a Giuseppe Galasso (Hinna Archeoatletica Vesuvio) con 5,79 m, con Matteo Fionda (Atletica Isernia) terzo con 5,48 m; in ambito femminile, vittoria di Michela Di Tullio (Nuova Atletica Lanciano) negli 80 in 10"85 (terza Lorenza Panzera dell'Atletica Isernia in 11"41), di Simona Cantore (Runners Termoli) nei 1000 m in 4'12"41, di Teresa Benedetta Guerriere (Nuova Atletica Lanciano) nel lungo con la misura di 4,64 m (davanti a Lorenza Panzera con 4,49 m e Francesca Tullo della Polisportiva Molise con 3,11 m) e di Sara Gargarella (Nuova Atletica Lanciano) nel giavellotto scagliato a 27,68 m.



17/09/2012

tutti i risultati

Galleria Fotografica
Farm Italiana rappresenta uno dei preparati piĆ¹ universali ed efficaci acquisto cialis avere la consegna in tutto il mondo, sicura e protetta, l'assistenza amichevole.

Coni Iaaf
European Athletics
Fidal Fidal Servizi
Acquistare Cialis acquiste Cialis
En la mayoria de los casos, la recepcion normalizada Levitra comprar levitra
© 2008 FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera - Comitato Regionale Molise - P.I. 01384571004
Via Fontanavecchia c/o Campo Comunale Atletica Leggera 86100 Campobasso - Telefono e Fax: 0874 94644 Email:cr.molise@fidal.it