Memorial Musacchio con il botto: record italiano di marcia per la pugliese Noemi Stella (13'38"91). Alle Marche il trofeo.Versione stampabile


Circa 300 atleti ed un record italiano. Non poteva concludersi in modo migliore il XXXVI Memorial Musacchio, svoltosi a Campobasso sabato 22 settembre. Nell'impianto di Fontanavecchia - dalla mattina ormai Campo 'Nicola Palladino', dopo l'intitolazione ufficiale alla presenza delle autorità cittadine, provinciali e regionali, di Padre Giancarlo Bregantini e della famiglia del compianto tecnico della Virtus - l'atleta della Don Milani (grande fucina di talentuosi marciatori) Noemi Stella, in forza alla rappresentativa pugliese, chiudendo in 13'38"91, ha strappato il record dei 3 km di marcia cadette ad Anna Clemente, anch'essa portacolori del team pugliese e poi medaglia d'oro alle prime olimpiadi giovanili. Il risultato ha impreziosito un meeting che è andato oltre le più rosee aspettative. Ben nove le squadre presenti: 8 rappresentative italiane (Molise, Abruzzo, Umbria, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Marche) e 1 società croata, Kvarner di Fiume, ospite nell'ambito delle iniziative per la Macroregione Adriatica, poi classificatasi ad un onorevole quinto posto. Il trofeo è andato alla rappresentativa marchigiana, prima con 212 punti, che ha preceduto la Puglia (205) e la Campania (188); sesto il Molise, capitanato dal fiduciario tecnico regionale, Daniela Sellitto, con 64 punti. Oltre al primato italiano, ottime prestazioni dalle pedane cadette: nell'alto, la croata Lara Lobotic è salita fino a 1,67 m, nell'asta la pugliese Francesca Semeraro (3,30 m), nel lungo l'atleta della Kvarner, Petra Gojak, ha saltato 5,37 m (non a caso è la migliore nel suo paese anche nella velocità). Il marchigiano Augustin Prego ha vinto gli 80 piani in 9"50, mentre alla Calabria, con Giovanni Barletta, è andata la vittoria dei 300 m con un ottimo 37"53, ed alla Basilicata quella nei 1000 m con Saverio Pio Cervellino, vincitore in 2'41"57; a Lorenzo Berdini (Marche) la vittoria nei 2000 m con 6'01"79 di crono. Durante la manifestazione è stato assegnato anche uno speciale Trofeo Nicola Palladino sui 1500 metri assoluti, vinto da Mirko D'Andrea della Libertas Benevento (4'05"67), davanti a Francesco Melfi (Virtus Campobasso, 4'06"53) e Pasquale Cirillo (Agg. Hinna, 4'07"67). "Il Memorial Musacchio costituisce ormai da anni una campionato italiano cadetti e cadette per regioni centro-meridionali e si pone come uno degli ultimi momenti per verificare ed affinare lo stato di forma degli atleti in vista del Criterium nazionale in programma nel mese di ottobre, quest'anno a Jesolo", ha affermato un soddisfatto Mario Ialenti, presidente del Comitato regionale FIDAL per il Molise. "La presenza di tecnici di rilievo nazionale, per tutti Tonino Andreozzi, responsabile FIDAL del settore giovanile, testimonia la bontà di un'iniziativa che ormai da XXXVI anni, nel ricordo di un grande uomo di sport del passato, accompagna l'atletica leggera", cha concluso Ialenti. (tutti i risultati sono sulla pagina www.fidal.it/risultati/2012/REG4044/Index.htm)


26/09/2012

tutti i risultati

Galleria Fotografica
Farm Italiana rappresenta uno dei preparati piĆ¹ universali ed efficaci acquisto cialis avere la consegna in tutto il mondo, sicura e protetta, l'assistenza amichevole.

Coni Iaaf
European Athletics
Fidal Fidal Servizi
Acquistare Cialis acquiste Cialis
En la mayoria de los casos, la recepcion normalizada Levitra comprar levitra
© 2008 FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera - Comitato Regionale Molise - P.I. 01384571004
Via Fontanavecchia c/o Campo Comunale Atletica Leggera 86100 Campobasso - Telefono e Fax: 0874 94644 Email:cr.molise@fidal.it