3°Trofeo cittą di Campobasso-II^ tappa Corimolise 2013Versione stampabile


Campobasso in pieno fermento ieri mattina:una gara competitiva, seguita dalla Marcia dei Misteri, la fiera al vecchio stadio Romagnoli e le prime manifestazioni, come da cartellone in vista dell'approssimarsi del Corpus Domini. Alle ore 8.30 le strade del centro del capoluogo molisano erano già popolate di runners che cercavano di combattere il gelo corricchiando e di far riscaldare i propri muscoli per rendere al meglio in gara. Ore 9.00 ogni team, raggruppati i proprii atleti, si organizzava per la rituale foto di gruppo.Piazza Vittorio Emanuele appariva agli osservatori esterni come una tavolozza dalle variazioni cromatiche più estese ed accese, caleidoscopio variegato, costituito dai tanti toni delle divise dei vari atleti (dal rosso vermiglio delle bluse della Nuova Atletica Isernia, al giallo/grigio delle canotte dell'Atletica Molise Amatori, al bianco-rosso delle T-shirt dei podisti di casa) e ad essa si affiancava una commistione di commenti di vario segno e contenuto, che ciascuno nel suo vernacolo faceva con i suoi amici e accompagnatori per ingannare i terribili istanti prima dello start e tenere a bada il livello di adrenalina. Come nelle grandi occasioni c'erano photoreporters e neofiti nell'uso dell'obiettivo in ogni dove, pronti ad immortalare le performances di top e non. Un bel palco, ricchi premi, un pupazzo che intratteneva i più piccini, l'arco blu ed il tappeto T.D.S. Ci siamo. Il gruppo Giudici di Gara è pronto a dare l'ok: ha sentito il personale della Polizia Municipale in servizio ed i militi delle Forze dell'Ordine reclutati per assicurare e garantire l'incolumità dei partecipanti. La festa può avere inizio. Quest'anno gli automobilisti campobassani si sono mostrati meno indisciplinati ed hanno consentito il regolare svolgimento della manifestazione, senza frapporre ostacoli o sollevare sterili polemiche a seguito del temporaneo rallentamento nel defluire del traffico ed alla riduzione delle aree parcheggio nella zona clou della città. Unico neo la seguente circostanza: a far battere i denti ai 291 atleti-di cui 34 donne- giunti nel capoluogo molisano per misurarsi e confrontarsi una volta ancora sulla distanza dei 9km non è stata la tema di non raggiungere il traguardo, bensì le temperature tutt'altro che primaverili. Ma pur a fronte dei capricci del meteo il 3° Trofeo città di Campobasso può vantare successi davvero grandi: 25 società presenti in gara, molte delle quali provenienti da fuori regione (cfr.Puglia e Campania- in ambito maschile sul podio degli assoluti Grasso Angelo- IV°- ASD Atletica Dugenta e Mario del Sordo-V°- Podistica Sannicandro; in rosa ospite di tutto riguardo è stata Davino Anna-VI^-Podisti San Giorgio del Sannio; entusiasmo e grinta denominatore comune di tutte le categorie equamente rappresentate; Massiccia la presenza dei giovanissimi che si sono distinti e in ambito maschile che femminile; volontari garbati che nei punti ristoro e al buffet di fine gara hanno offerto con garbo acqua e consumazioni in ossequio in maniera impeccabile, contemperando le esigenze dei podisti di ricevere in fretta liquidi per non perdere il ritmo ed il rispetto dell'ambiente (ieri alle 13 la piazza era pulita...non c'era un bicchiere di plastica in terra); insomma consensi a 360 gradi.Ed allora non potrà che essere unanime il plauso per il presidente della Polisportiva Molise, Francesco De Lellis, per i suoi fidi e validissimi collaboratori Giuseppe Rossi, Massimo Preziosi, Roberto Di Giacomo, Catia Libertone e Tonino Bussone, che hanno operato nei giorni scorsi nell'ombra con abnegazione e professionalità per animare e gestire poi ieri in maniera egregia l'evento curando ogni dettaglio. Non da ultimo un encomio va tributato presidente della FIDAL Molise, che ha confermato rara aplomb e stile che hanno permesso di archiviare la manifestazione apponendovi il sigillo che si riserva ai grandi eventi. Ma il giusto riconoscimento va espresso anche ai consiglieri del comitato Fidal presenti che hanno manifestato la propria disponibilità per consentire il buon esito della manifestazione. Un grazie particolare va "urlato" ai presidenti delle società che con intelligenza, saggezza e lungimiranza hanno gestito le varie fasi pre-gara (iscrizioni-consegna pettorali e ritiro pacchi gara) evitando ogni potenziale episodio increscioso, che avrebbe potuto minare la gara e distrarre l'attenzione dalla sana competizione dando luogo a reclami sovente ingiustificati e privi di fondamento. A riprova del fatto che i Master non smetteranno mai di stupire per euforia e spirito goliardico va cristallizzata e salutata con entusiasmo la simpatica iniziativa di più di un giovanotto, che immerso già nel clima del Corpus Domini, che ogni campobassano che si rispetti sente e vive in  maniera forte, ha scelto di indossare il copricapo dei diavoli degli ingegni del Di Zinno. Nota spiritosa che ha suscitato l'ilarità di più di qualcuno e che ha, ovviamente, attirato l'attenzione di giornalisti e cameramen intervenuti in loco per catturare notizie, immagini e dietro le quinte della competizione. Alla luce di quanto detto il bilancio della seconda tappa Corrimolise 2013 non può che essere positivo. Altimetria complessa quella con la quale si sono misurati i runners ieri mattina, ma alla fine quando il chip tagliando al traguardo segnalava la fine della gara, sui volti di ciascuno c'era il sorriso. Impresa ardua riuscire a migliorare il proprio personal best in una competizione come questa. Ed allora ancor più vive e sentite sono le congratulazioni all'indirizzo di Ivan Di Mario, Polisportiva Molise, campione incontrastato di tutte le edizioni di questa manifestazione. a seguire Ivan Felice Dell'Aquila suo compagno di squadra, giunto secondo e Piermarco D'Angelo-Virtus Campobasso, terzo assoluto. Sul gradino più alto del podio in rosa Arianna Di Pardo-Nuova Atletica Isernia, seguita da Iolanda Ferritti, stesso team e dalla giovanissima Nicla Pagliuso- Runners Termoli. Degna di essere citata l'Atletica Molise Amatori che ha visto all'arrivo ben 49 atleti tra i quali anche la sua mascotte Benito Grieco-I° per la categoria MM75. Ed in conclusione ringraziamenti di rito per l'amministrazione comunale che si è resa parte attiva dell'evento-ieri mattina a premiare tra gli altri c'era anche l'assessore allo sport- Aldo De Benedittis, presente anche in sede di presentazione della gara. Tutt'altro che marginale poi l'impegno assunto e rispettato dagli sponsor per la felicità delle buone forchette molisane. Dunque appuntamento a giovedì 30 maggio p.v per la prima delle tre prove della IX^edizione della Corsa sui tratturi-3^tappa Corrimolise.  


31/05/2013
Galleria Fotografica
Farm Italiana rappresenta uno dei preparati piĆ¹ universali ed efficaci acquisto cialis avere la consegna in tutto il mondo, sicura e protetta, l'assistenza amichevole.

Coni Iaaf
European Athletics
Fidal Fidal Servizi
Acquistare Cialis acquiste Cialis
En la mayoria de los casos, la recepcion normalizada Levitra comprar levitra
© 2008 FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera - Comitato Regionale Molise - P.I. 01384571004
Via Fontanavecchia c/o Campo Comunale Atletica Leggera 86100 Campobasso - Telefono e Fax: 0874 94644 Email:cr.molise@fidal.it