8^ Corrisernia/ "confronto all'Americana"- 22 settembre 2013Versione stampabile


Il 22 settembre 2013 è stata un'intensa giornata di sport per Agostino Caputo, presidente della Nuova Atletica Isernia e per il suo team. Dopo mesi in cui si è cercato di curare ogni dettaglio finalmente il giorno tanto atteso è giunto. Sin dal primo pomeriggio le strade della città erano costellate da tute rosse, indossate da miniature di atleti, che con grinta e sorriso hanno partecipato alla competizione riservata loro, cercando di dare il massimo. E mentre il sole era ancora alto partiva la gara dei disabili accompagnati dai volontari della locale sezione dell'UNITALSI. A quel punto banchetti e camion erano già posizionati nella piazza antistante la stazione ferroviaria e ogni tesserato NAI aveva preso posizione affinchè la macchina organizzatrice potesse funzionare nel migliore dei modi. C'era chi distribuiva i pettorali, chi si occupava del ristoro dei podisti, che avevano concluso la loro performance, chi curava il servizio d'ordine, chi distribuiva i pacchi gara e chi accoglieva gli atleti giunti dalle regioni limitrofe indicando loro i servizi ed i posti dove c'era la possibilità di cambiarsi. E così alle 17.40 circa, effettuati i controlli sul tracciato, i Giudici di gara hanno dato l'ok per lo start e della non competitiva e della gara vera e propria. La XVI^ tappa del circuito Corrimolise si è disputata su alcune delle principali strade del capoluogo pentro. Tre i giri della gara per un totale di 9,3 km circa, laddove i podisti della non competitiva hanno tagliato il traguardo dopo aver percorso 3,1km. Ricchi premi per i primi 5 classificati (M e F) a quest'ultima tipologia di gara e riconoscimenti anche ai donatori di sangue per i quali è stata stilata una classifica a sé. Trofeo speciale AIGA per i professionisti (avvocati- biologi- ingegneri- dottori commercialisti) che hanno scelto di divertirsi nella non competitiva e targhe a quanti hanno garantito l'incolumità dei runners bloccando il traffico con scrupolosa attenzione. Non va sottaciuto, poi, che l'intero incasso della non competitiva è stato devoluto alla L.I.R.H (Lega Italiana Ricerca Huntington e malattie correlate). E tra un applauso ed un urlo di incoraggiamento il tempo scorreva veloce finchè, a poco più di un'ora dal suo avvio, la ottava Corrisernia ha spento i riflettori sui Master. Questi i numeri: 608 atleti al traguardo, di cui 95 donne (e tra esse anche una MF 65), in rappresentanza di ben 46 compagini sociali. Tifo delle grandi occasioni e altimetria decisamente meno complessa rispetto a quella degli scorsi anni. Sul gradino più alto del podio Antonio Farina, Tifata Runner Caserta, che ha chiuso la sua gara in 30.18, seguito da Solomon Kodom, ASD Podistica il Laghetto, giunto sotto l'arco dopo 30min e 52 sec, Prisco D'Arco, ASD Atletica Isaura Valle Dell'Irno, con il crono di 30.53, Massimiliano Fiorillo, ASD Pod. Cava Pic. Costa Amalfi, col tempo di 30.57 e da Silvio Alberti, Gruppo Sportivo Virtus Campobasso, che ha spento il suo rilevatore GPS dopo 31min e 37 sec. Vittoria in rosa per Giulia Alessandra Viola, G.A. Fiamme Gialle, al traguardo dopo 32.33, alle su e spalle Touria Samini, Nuova Atletica Fanfulla Lodigiana, col crono di 33.57, bronzo per Simona Di Donato, ASD Runners Chieti, 35 min e 23 sec il suo tempo, quarta Rosalba Monachese, con il crono di 37.56, seguita da Arianna Di Pardo, giunta al traguardo in 38 min e 06 sec, entrambe atlete NAI. Prima Società- a seguito della rinuncia della NAI- con 21066 punti la ASD Atletica Iasaura Valle Dell'Irno. Ed eccoci al momento clou della manifestazione la cd "gara americana", che ha visto allo start 20 top runners tra i quali anche l'olimpionico Daniele Meucci. Starter d'eccezione il nostro Andrea Lalli, rientrato in Molise dopo il suo ennesimo successo riportato alla Maratonina Città di Udine, che lo ha visto settimo assoluto con il crono di 1h 02 min e 30 sec. L'americana, gara ad eliminazione con sprint di 200m seguiti da 300m di corsa media, ha visto trionfare Stefano La Rosa, Carabinieri, seguito da Giuseppe Cerratana, Aereonautica Militare e da Daniele Meucci, Esercito. A vigilare su questi ragazzi formidabili il Direttore Tecnico della Nazionale Italiana di Atletica Leggera, Massimo Magnani. A confrontarsi con questo tipo di gara molti dei top molisani tra i quali citiamo Ivan Di Mario, Polisportiva Molise, Giovanni Grano, NAI, Mirko D'Andrea, NAi, Gennaro Bianco, Polisportiva Molise, Piermarco D'Angelo, Gruppo Sportivo Virtus, Leo Paglione, stessa società, Marco e Fabrizio Pinto, Polisportiva Molise, tutti davvero in gamba. Sul palco per le premiazioni il sindaco della città di Isernia, Luigi Brasiello, il presidente del Comitato FIDAL Molise, Matteo Iacovelli e molti dei rappresentanti degli sponsor dell'evento. Discreto il bilancio della manifestazione. Archiviata questa ulteriore tappa, i malati di atletica della regione e non guardano ai 21,097 km da percorrere domenica 29 settembre 2013, quando si svolgerà la XXX^ edizione della Tappino-Altilia, la mezza maratona molisana dal fascino singolare per l'incanto del paesaggio, che si offre ai runners e per l'altimetria varia e complessa.  

 



25/09/2013
Galleria Fotografica

Coni Iaaf
European Athletics
Fidal Fidal Servizi
© 2008 FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera - Comitato Regionale Molise - P.I. 01384571004
Via Fontanavecchia c/o Campo Comunale Atletica Leggera 86100 Campobasso - Telefono e Fax: 0874 94644 Email:cr.molise@fidal.it