Giacomo Leone a Piana dei Mulini per la festa dell'atletica 2014.Versione stampabile


Sguardo schivo, temperamento mite, occhi vispi, garbo e polso fermo, oltre ad indubbia competenza e professionalità, questa l'identikit di Giacomo Leone. Già, nel pomeriggio di ieri, 23 gennaio, il campione azzurro, Fiamme Oro, che nel 1996 vinse la Maratona di New York chiudendo la sua gara in 2h 09min e 54 sec, ha onorato della sua presenza il Comitato FIDAL Molise, in occasione della Festa dell'Atletica 2014. Seguito da Massimo Magnani e da Pietro Incalza ha donato lustro alla "sua" Francavilla Fontana ed all'Italia, non solo a New York. Il giovane pugliese, classe 1971, è riuscito per ben 7 volte a stare sotto il muro delle 2h e 10min sulla distanza di 42,195km. Stella d'oro al merito sportivo CONI e Quercia al merito di 2°grado, Consigliere Nazionale CONi e Federale FiDAL, vice presidente della World Master Athletics, Giacomo Leone, con l'umiltà dei grandi ha salutato la platea giunta a Piana dei Mulini per la festa dell'atletica, rappresentando le notevoli difficoltà che incontra un atleta nel suo cammino di formazione e le rinunce che è costretto a fare per centrare i suoi obiettivi, mentre alle sue spalle veniva proiettato un filmato sui momenti clou della maratona citata. Si è congedato poi riferendo quanto complesso e delicato sia ora occupare ruoli di dirigente nazionale. Ha dichiarato di voler mettere a disposizione di atleti e tecnici il suo bagaglio esperenziale nel fermo intento di voler adempiere ai mandati conferitigli con impegno ed abnegazione. Folta e nutrita la rappresentanza di autorità locali. Tra tutti merita di essere citato l'intervento del senatore, Roberto Ruta, che ha sottolineato l'importanza dello sport come prevenzione e balsamo per le insidie della vita (alcol-droghe) ed ha paragonato l'atletica a delle lenti, che alleviano o impediscono l'aggravarsi di potenziali miopie nelle esistenze delle giovani generazioni. Soddisfatti dei risultati conseguiti i presidenti delle province di Campobasso, dr Rosario De Matteis e di Isernia, Luigi Mazzuto, che hanno elogiato tecnici, famiglie ed atleti, che nonostante il momento di crisi non hanno mollato ed hanno continuato a spendere le loro energie puntando a quegli obiettivi, che poi sono stati centrati.  "Quando si parla di sport, si respira sempre una bell'aria, pur nelle difficoltà derivanti dalla mancanza di strutture adeguate su tutto il territorio" questo l'incipit dell'intervento di Pierpaolo Nagni, Assessore della Regione Molise con delega all'impiantistica sportiva. Commoventi e toccanti le parole sia del Prof. Guido Cavaliere, presidente regionale del CONI, che di Giuseppe Ruffo, che oltre a complimentarsi con gli atleti presenti ha esortato i medesimi a perseverare con grinta nel loro cammino sportivo, che se affrontato con impegno e serietà consentirà loro di confermare i brillanti risultai conseguiti. Plausi ed incoraggiamenti a tutti i ragazzi da parte del responsabile dell'ufficio di ed. fisica-delegato del Direttore Scolastico Regionale, Giuseppe D'Elia, che ha definito l'atletica come la regina degli sport anche e soprattutto per la fattiva e proficua collaborazione che c'è storicamente tra federazione, atleti e istituzioni scolastiche. L'assessore allo sport del Comune di Campobasso, avv. Aldo De Benedittis ed il Consigliere regionale con delega allo sport, Carmelo Parpiglia si sono mostrati duttili e permeabili alle istanze presentate dall'Avv Ialenti-Commissione Carte Federali (FIDAL nazionale) e dal vicepresidente del Comitato FIDAL Molise, Dino Mucci, che hanno chiesto maggiore attenzione ed impegni economici concreti per dare ossigeno alle società che operano sul campo. Sempre in quella sede Agostino Caputo, presidente della Nuova Atletica Isernia, ha presentato i Campionati italiani Assoluti e di Società in programma il 2 agosto ad Isernia, illustrandone il tracciato. Questi i nomi degli atleti che si sono distinti in ambito nazionale: Igor De Renzis, Giovanni Grano, Pier Marco D'Angelo,Nicla Pagliuso, Leo Paglione, Pasquale Andreola e Simone D'Ippolito. Sul podio per i Campionati Italiani ed Europei di categoria: Ivan Di Mario, Vincenzo Barisciano, Giulio Passot, Antonio Izzi, Felice Dell'Aquila, Daniela Sellitto e Silvio Marro. E' seguita la cerimonia di premiazione che ha visto protagonisti atleti e tecnici che hanno conseguito titoli a livello nazionale. La festa si è conclusa con la consegna di speciali riconoscimenti a runners e tecnici che si sono utilmente piazzati nel campionato "Corrimolise 2013". Da segnalare la presenza dei presidenti della FIDAL Marche, Abruzzo e Puglia, che hanno assistito con entusiasmo alla cerimonia complimentandosi con il presidente autoctono. I lavori si sono chiusi con la testimonianza di Benito Grieco, MM75, tesserato con l'Atletica Molise Amatori, che quest'anno ha partecipato a 17 delle 19 prove del citato campionato con grinta ed entusiasmo e che ha sottolineato una volta ancora gli effetti benefici della corsa sulla salute fisica e mentale degli atleti. 


31/01/2014
Galleria Fotografica

Coni Iaaf
European Athletics
Fidal Fidal Servizi
© 2008 FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera - Comitato Regionale Molise - P.I. 01384571004
Via Fontanavecchia c/o Campo Comunale Atletica Leggera 86100 Campobasso - Telefono e Fax: 0874 94644 Email:cr.molise@fidal.it