Mezza maratona/Maratona di San Valentino- Mezza maratona e Maratona Internazionale di Napoli-16 febbraio 2014Versione stampabile


Ore 8.15 di oggi 16 febbraio 2014 nei pressi del lago di Lucrino, in agro di Pozzuoli, circa 1300 podisti si sono ritrovati per inseguire un sogno. In 847 hanno chiuso la mezza maratona di Napoli sotto i raggi di un sole tutt'altro che tiepido. Tra essi Achille Santella, MM40, Podistica Avis Campobasso,1h 48min 36 sec il suo crono e Leonardo Manna, MM70, AMA Campobasso, che ha chiuso la sua gara in 2h 01min e 33sec. Traffico bloccato in tutta la città dove unitamente alla mezza si è disputata anche la XVI^ edizione della Maratona Internazionale di Napoli-Trofeo Banca del Sud. Impeccabile l'operato dei membri della FIDAL Campania e degli organizzatori della gara che hanno saputo garantire ai podisti passaggi sereni in ogni angolo del tracciato. Percorso dal fascino raro che ha consentito ai runners provenienti da ogni parte dello stivale di poter apprezzare dal vivo le strade del centro, di costeggiare il lungomare dove sullo sfondo imperava sovrano sua maestà il Vesuvio per poi poter ottenere la agognata medaglia in una straordinaria Piazza del Plebiscito. In questo scenario fiabesco si sono misurati sulla distanza dei 42,195km oltre 500 atleti di cui 425 hanno tagliato il traguardo-salutati dal commento tecnico quantomai professionale del grande Marco Cascone. Vittoria tutta italiana, dunque, per Giuseppe Soprano, SM, ASD Mov. Sport Bartolo Longo, al traguardo dopo 2h28min e 08 sec. Alle sue spalle il molisano Mirko D'Andrea, SM,NAI che,al suo debutto in maratona ha chiuso in 2h 35 min e 33 sec. A chiudere la sua 15^ maratona Massimiliano Guerriero, MM40, AMA Campobasso. Purtroppo soltanto 34 le donne al traguardo di una manifestazione che se affrontata con serietà richiede impegno e allenamenti mirati. E sempre stamattina l'Umbria, rectius i comuni di Ferentillo e Terni, sono stati teatro della mezza e della Maratona di San Valentino. Questa edizione è stata vinta dal molisano Ivan Di Mario, MM35, Polisportiva Molise, con il crono di 2h 20 min e 57 sec. A rappresentare il Molise oltre al vincitore della manifestazione anche Nicola Iademarco, Gruppo Sportivo Virtus Campobasso, Giuseppe Mignogna, Podistica Avis CB, Guido Vincenzo Ponzio, AMA Campobasso, Giuseppe Aceto, Podistica Avis Campobasso, Paolo Barone, AMA Campobasso e Antonio Salvatore, MM60, Podistica Avis Campobasso. In tanti sono partiti dalla nostra regione per partecipare ad una 21,097 km dal passaggio suggestivo nei pressi delle cascate delle Marmore. Tra essi il migliore è stato Marciano Pilla, ASD Venafro, che ha chiuso la sua gara in 1h 17min e 07 sec, seguito da Adriano Riggione, da Nabli Lazhar, Domenico Giangrande, Pasqualino Giannini, Claudio De Filippis, Fabrizio Di Lucente, Franco Pellegrino, Domenico Di Muccio,Lino Scognamiglio, Massimiliano Terracciano, Antonio Piccirillo,  Diego Capaldo, Michela Borraccio e Armando D'Aguanno, tutti tesserati con la ASD Venafro. Di tutto rispetto anche le prestazioni di Paola Di Tillo, Gruppo Sportivo Virtus Campobasso e di Giovanni Santoro, stessa società. Ma il Molise ha brillato anche nelle Marche, per l'esattezza in provincia di Ascoli Piceno, dove la ASD Nuova Podistica Centobuchi ha organizzato la 25^  Maratonina Città di Centobuchi. E così tra una battuta di spirito ed uno scatto, una sosta ai ristori ed un sorriso agli accompagnatori, si è conclusa anche questa edizione della manifestazione, presentata nei giorni scorsi con una frase attualissima del compianto Pietro Mennea:"Lo sport insegna che per la vittoria non basta il talento, servono il lavoro ed il sacrificio quotidiano. Come nella vita". Ben 723 gli atleti al traguardo. Diciannovesimo assoluto il mitico Luca Santopuoli, pettorale 241, Runners Termoli, che ha percorso i 21,097 km in 1h 20 min e 31 sec. Ma lodevoli, viste le temperature elevate per questa stagione, sono state anche le prestazioni degli altri tesserati Runners Termoli. congratulazioni, dunque a Mario Giacometti, a Giuseppe D'Aurelio, a Pasquale Sorella, a Claudio Bartolacci, a Nicola Catenaro ed a Stefania Di Lisa, che hanno stretto i denti per chiudere una mezza maratona curata e per ciò che attiene all'altimetria e per quel che riguarda l'accoglienza in loco. Gli atleti, partiti alle 9:15 da Largo XXIV Maggio a Centobuchi, hanno affrontato i due giri del circuito previsto dal regolamento fino a giungere in Fosso galli, C/da Isola, via Circonvallazione, via Primo Maggio, Sant'Anna, per poi tornare in Largo XXIV Maggio. E non è mica finita qui. sempre oggi, ma in Veneto al via la VII^ edizione della Giulietta&Romeo Half Marathon, la "mezza" in una delle città dell'amore della nostra Italia. 21,097 km di grandissime emozioni, di adrenalina e sudore, fino al passaggio all'interno dell'Arena di Verona, prima di tagliare il traguardo in Piazza Brà. Un arrivo spettacolare, che azzera ogni algia e fa passare in secondo piano anche il cronometro. in questo contesto si è distinto il grande Giovanni Grano, SM, pettorale 6047, Nuova Atletica Isernia,che ha ultimato la sua gara in 1h 06min e 16 sec. Crono che gli è valso il 24°posto in classifica su ben 6354 partecipanti. Piazzamento strepitoso, dunque, per il giovane atleta di Bojano, che conferma di avere grinta e talento da vendere. Per lui altro obiettivo lusinghiero raggiunto:difatti Giovanni ha stabilito in Veneto il nuovo record regionale sulla mezza maratona, nonché il suo P.B. Nei prossimi giorni ulteriori allenamenti per l'atleta tesserato con la NAI in vista della maratona di Milano in programma ad aprile. Da segnalare a Verona anche la presenza di Maria Di Lena, Runners Termoli, pettorale F1003.Ed in conclusione i risultati del Terzo Giro del Lago di Bracciano. La gara si è  svolta sulla distanza di 34km, con ritrovo e partenza alle 9:30 nel comune di Trevigiano Romano. il percorso, che si articola su strade asfaltate chiuse al traffico, ha interessato l'area del lago di Bracciano, toccando i comuni di Trevignano Romano, Anguillara Sabazia e Bracciano, con arrivo a Trevignano. per i più questa gara assume un'importanza fondamentale e costituisce un utile test per valutare il livello di preparazione raggiunto. Di spicco le prestazioni di Daniel iannuccillo, Nuova Atletica Isernia, giunto 105° su 1231 atleti al traguardo, con il tempo di 2h 31min e 15 sec, seguito da Remo Bernardo, stesso team, che ha chiuso la sia gara in 2h 37 min e 57 sec, nonché da Baldassarre Sferra e da Angelo Paradisi, entrambi tesserati con ASD Venafro. Congratulazioni ai 41 molisani e che in loro non si spenga mai la passione per la regina degli sport!
 

 


22/02/2014
Galleria Fotografica

Coni Iaaf
European Athletics
Fidal Fidal Servizi
Acquistare Cialis acquiste Cialis
En la mayoria de los casos, la recepcion normalizada Levitra comprar levitra
© 2008 FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera - Comitato Regionale Molise - P.I. 01384571004
Via Fontanavecchia c/o Campo Comunale Atletica Leggera 86100 Campobasso - Telefono e Fax: 0874 94644 Email:cr.molise@fidal.it